micr

Museo Internazionale della Croce Rossa

Castiglione delle Stiviere MN

interno di Palazzo Bondoni Pastorio dove soggiornò Henry Dunant

Palazzo Bondoni Pastorio
dove soggiornò Henry Dunant

Henry Dunant e Castiglione

L’ imprenditore ginevrino Henry Dunant era giunto casualmente a Castiglione per questioni di affari. Da tempo infatti cercava di contattare Napoleone III, impegnato in zona per motivi bellici, al fine di ottenere da lui alcune concessioni per le sue attività imprenditoriali in Algeria. Ma lo spettacolo di dolore e di solidarietà umana di cui il giovane svizzero fu testimone a Castiglione in quei giorni gli fece dimenticare ogni interesse personale. In una processione interminabile di carri, venivano trasportati e scaricati nelle piazze, nei cortili, nelle chiese e per le strade del paese migliaia di corpi straziati dalle armi, mentre la popolazione si adoperava come poteva per prestare loro aiuto e cure. In questa gara di solidarietà spontanea, enorme fu l'impegno del sacerdote don Lorenzo Barziza nel cercare di coordinare le opere di soccorso. Chiese, monumenti e case private di Castiglione furono trasformati in ospedali temporanei. In città ne furono allestiti ben dodici, di cui il principale nel Duomo.

Pannello soccorso feriti